L’Uva Italia alla conquista dell’Europa

Sono 260 mila i quintali di Uva Italia protagonisti nella rete di vendita Conad e in quella dei partner europei di Coopernic Coop Suisse (Svizzera), Rewe (Germania) e Colruyt (Belgio): 100 mila saranno commercializzati in Italia e in Germania, 40 mila in Svizzera, 20 mila in Belgio.

Dal 12 al 17 settembre, l’Uva Italia sarà in promozione nei 3 mila punti di vendita Conad e negli oltre 17 mila punti di vendita esteri e ne saranno rispettivamente commercializzati 10 mila quintali in Italia e Germania, 5 mila in Svizzera, 3 mila in Belgio, per un totale di 28 mila. L’Uva Italia, la qualità migliore che i produttori pugliese saranno in grado di fornire, verrà messa in vendita ad un prezzo molto conveniente di 1,20 euro/kg.

Questa iniziativa sarà sostenuta da una importante campagna di comunicazione sulle televisioni nazionali e nei punti vendita. Inoltre, nella prima settimana di ottobre, Conad valorizzerà la migliore Uva Italia con il marchio Sapori&Dintorni Conad, che caratterizza l’offerta di specialità alimentari della tradizione regionale italiana e che nel 2010 ha fatturato 150 milioni di euro, in crescita del 25 per cento per cento a valore. Conad prosegue, in tal modo, nell’opera di valorizzazione delle produzioni agroalimentari locali, sia promuovendole nei propri punti di vendita sia attraverso la commercializzazione nei mercati europei.

“Consideriamo la Puglia la ‘California d’Italia’, terra eccezionalmente ricca di prodotti agroalimentari di qualità, in nome della quale abbiamo messo in atto un notevole sforzo promozionale sulla nostra rete di vendita e di collaborazione attiva con i nostri partner europei di Coopernic”

puntualizza Francesco Pugliese, direttore generale di Conad.

“Una collaborazione che ci consente di concertare e articolare una serie di azioni che vanno oltre la semplice promozione dei prodotti tipici per portare le migliori produzioni tipiche regionali ad essere protagoniste anche dei canali della grande distribuzione europea, oltre che di quelli italiani”.

“Conad ci ha offerto l’opportunità di dare concretezza a nuovi progetti. Siamo passati da politiche emergenziali e dagli interventi estemporanei adottati in momenti di crisi a politiche strutturali, di programmazione, e al loro coordinamento per il bene delle nostre aziende”

sottolinea Roberto Romagno, sindaco del comune di Rutigliano.

“Ciò che stiamo facendo assieme a Conad con l’Uva Italia favorirà la notorietà e la diffusione delle nostre migliori produzioni sul mercato nazionale e internazionale. Grazie a Conad, abbiamo messo in cantiere un’importante operazione di sostegno ai prodotti, oggetto di promozione nella rete di vendita dei partner europei. A Rutigliano fervono i preparativi per la 47° edizione della “Sagra dell’ Uva” che si terrà nei giorni 24 e 25 settembre. Il programma della manifestazione prevede di dare ampio spazio alle celebrazioni dei primi cento anni di vita della produzione dell’ Uva Italia nel territorio comunale.”

“Sono certo che le iniziative svolte con Conad e con i partner europei porteranno sviluppo per le aziende della Puglia e potranno contribuire alla promozione e conoscenza di una grande tradizione alimentare”, sottolinea Carmelo Rollo, presidente di Legacoop Puglia. ”L’agricoltura è uno dei settori trainanti della nostra economia, sul quale puntiamo molto per riqualificare l’intero sistema. Per competere in Europa e dare sbocco alle produzioni è necessario avviare progetti di accorpamento dell’offerta e di valorizzazione del prodotto”.

Fonte: http://www.conad.it/conad/home/global/chi-siamo/news/2011/02-09-2011—260-mila-quintali-di-Uva-Italia-nei-punti-vendita-Conad-in-Italia-e-in-Europa.html